Corta, dai tagli netti e minimale, la nuova SP-01 di Selle Italia lascia poco all’immaginazione.

Il design decisamente sportivo lascia subito intendere l’idea che si cela dietro lo sviluppo di questa sella, correre e farlo nel modo più incisivo possibile. Appena montata sulla bici trasmette subito la voglia di mettersi sui pedali cercando di sfruttare al massimo la sinergia che può instaurarsi tra il ciclista e il suo destriero.

La vera sorpresa si ha tuttavia quando ci si siede sopra, a dispetto di un look votato alla performance, la SP-01 risulta essere molto comoda, senza rinunciare alla reattività. Il suo più grande pregio è l’apertura nella parte posteriore. Non essendo una sella “chiusa” possiede una capacità torsionale particolare che risulta essere una valida alleata in diverse occasioni durante la guida della nostra bici da corsa.

Primo aspetto che si nota immediatamente è l’accompagnamento a supporto della nostra pedalata, la sua struttura consente ai due bracci della sella di andare ad accompagnare le nostre gambe sia in fase di spinta sia di recupero del pedale. Questo aspetto si traduce in una miglior capacità di sfruttare la propria energia, ma soprattutto in una riduzione di tutte quelle compressioni che possono derivare dalla staticità di una sella classica. Apprezzabile anche la polivalenza di questa caratteristica legata alla guidabilità, una guida più sportiva richiede, soprattutto in curva, la possibilità di andare ad esercitare pressioni particolari sui pedali che consentano al ciclista di aggredire le curve. La possibilità di avere questo gioco in fase di pressione, dona certamente una miglior capacità di spinta, conferendo una guida più precisa e stabile anche ad alte velocità. Avvicinandosi alle quattro ore s’inizia a percepire maggiormente la rigidità e il comfort viene a mancare leggermente, aspetto decisamente fisiologico dopo aver passato ben più di 100 km in sella.

Seppur più pesante e meno reattiva la versione in manganese della SP-01 risulta meno aggressiva e quindi leggermente più confortevole su lungo periodo, a discapito tuttavia di quella reattività e precisione che solo il carbonio riesce a donare.

In sintesi la SP-01 è un ottimo collegamento tra performance di alta qualità e comfort, sicuramente la scelta ideale per chi predilige uscite non lunghissime ma ad alto contenuto adrenalinico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment